Trovare lavoro con i social network

Forbes, rivista americana di economia e finanza, ha recentemente proposto una serie di accorgimenti per utilizzare con successo i social network. La premessa del teorema è ormai cosa risaputa: oltre il 75% di chi seleziona il personale utilizza i social (Linkedin in primis) per scovare i migliori talenti. 
Cosa fare dunque per far emergere sui profili le nostre qualità migliori? Forbes ha stilato una strategia in sei mosse.

1. Profili rilevanti e aggiornati
Avete un profilo su Linkedin, Monster, Infojobs, Facebook, Twitter, Google + e Pinterest? Se avete del personale al vostro servizio, nessun problema. Altrimenti riteniamo che giocare su più tavoli possa essere controproducente, poiché potrebbe risultare assai complicato aggiorno con costanza e qualità un numero così alto di social network. Anche su questo aspetto vale la regola dei dietologi: la qualità è più importante della quantità. Scegliete con attenzione il social adatto al vostro profilo e concentrate lì la vostra attenzione.

2. Contatti strategici
Sono un ingegnere informatico e ho solo contatti di giornalisti? Forse ho sbagliato qualcosa. Cercate di mettervi in contatto con persone che lavorano nel vostro stesso settore, con un occhio di riguardo nei confronti dei recruiter e dei direttori del personale. Seguite anche le aziende che per affinità sono a voi vicine e non sottovalutate l’importanza di partecipare attivamente a forum di settore. Tutto questo condividere vi consentirà di restare aggiornati sulle opportunità lavorative e sulle principali novità del vostro settore.

3. Siate una risorsa
Pur con tutti i distinguo del caso, sui social il numero di collegamenti è importante. E nondimeno la capacità di contribuire in modo attivo a gruppi e forum, consigliando un aggiornamento, rispondendo alle domande e presentando persone. Tutta questa attività migliorerà la percezione di voi che hanno gli altri.

4. Stringete legami sui social
Scrivere a caratteri cubitali “SONO IN CERCA DI LAVORO” è da evitare. Vogliamo puntare l’attenzione di chi visita il nostro profilo sulle nostre esperienze e su ciò che potremmo portare nella nuova azienda, non certo sulla nostra spasmodica ricerca di considerazione. Piuttosto messaggi privati e mirati.

5. Vado matto per i piani ben riusciti
Ricordate John “Hannibal” Smith della fortunata serie televisiva degli anni ‘80? Il colonnello dell’A-Team era solito festeggiare la riuscita di un’operazione con un sigaro e la famosissima frase: «Vado matto per i piani ben riusciti!». Adesso tocca a voi organizzare il vostro piano. Scandite la vostra settimana dedicando un’attività a ogni singola giornata: il lunedì aggiorno il profilo, il martedì invio le candidature alle offerte di più interessanti, il mercoledì aumento i collegamenti, ecc. ec.

6. Allargate gli orizzonti
L’ultimo consiglio di una guida per trovare lavoro con i social network non poteva che essere: non limitatevi a ricercarlo sui social network. Oggi le migliori aziende hanno un’apposita area sul loro sito internet dove candidarsi alle offerte attive o inviare una candidatura spontanea. Tentar non nuoce.